dicono di lui
 
Dicono di lui
Franca
Emiliano
Simone
Valentina
 
 
 
 
 
 
  Emiliano
   
 

Tutta colpa di mio padre!
Colpa sua se sono diventato comunista.. e passo i giorni delle elezioni politiche a mangiarmi il fegato... tutta colpa di mio padre, sempre lì a dire che tutti hanno gli stessi diritti.. che Andreotti era un mafioso e che Craxi aveva la faccia come il culo!
E poi gli ideali! Tutta colpa di papà! Non poteva pensare solo ai soldi e alla gnocca come tutti?!?! No lui no! Doveva fare sempre quello che riteneva giusto! Pensate che quando ero piccolo sentivo qualcuno parlare di qualche nostra ristrettezza economica dicendo a mezza voce "..certo, ha voluto a tutti i costi fare il sindacalista!", "..ha voluto studiare scienze politiche", "noi glielo dicevamo che doveva pensare alla famiglia, che se faceva il sindacalista gliela facevano pagare...". Ebbene, mentre qualcuno pensava che mio padre fosse un idealista, magari un po' pirla... io pensavo fosse una specie di eroe, senza macchia e senza paura. Quando ero piccolo pensavo che essere in bolletta significasse una sorta di appartenenza ad una casta di eletti, che "essere in rosso" in banca fosse una sorta di "Segno rosso del coraggio", per dirla con Crane Stephen. E allora mi aggiravo per le strade convinto di discendere da una stirpe di cavalieri destinati ad una impari lotta contro le grandi e malvagie aziende del "padrone"... una specie di Don Quixote scritto da Cipputi insomma.
Tutta colpa di mio padre!
E poi che dire del gene del sarcasmo? Pensate sia facile avere a che fare con me? Pensate che sia semplice gestire i rapporti umani con persone prive di autoironia o di una semplice briciola di senso dell'umorismo? La gente SI OFFENDE! Se la prende! Il cameriere ti sputa nel caffè, le colleghe non ti parlano... tutta colpa di mio padre!!!
E la cultura? L'intelligenza?? Come si fa ad appassionarsi al calcio o all'ultimo libro di barzellette di Totti, quando a casa tua i libri, quelli veri, uscivano da ogni cassetto, da ogni scaffale? Papà ma come caspita faccio a farmi rispettare in società se non conosco a memoria la formazione della Juve che ha vinto lo scudetto del '76? E con le donne di cosa caspita posso parlare?!?! Che argomenti tiro fuori con le donne nei locali??? Le ragioni del no Tav? O l'ultima "amaca" di Michele Serra?????
E come si fa a credere a tutto quello che ti viene raccontato dalla televisione quando hai visto tuo padre, per trenta e più anni, arrivare a casa con SEI quoitidiani siversi!!! No, dico: SEI!!! Ma porca miseria: la Repubblica perchè fa cultura, l'Unità perchèsiamo comunisti, la Stampa perchè in fondo siamo pure di Torino, e poi il nonno ce la regalava e, si sa, gratis è bello.... E poi una copia degli stessi giornali, però del giorno prima, perchè non era riuscito a finire di leggerli... ma come si fa???E poi, papà, porca miseria, ma non te l'avevano spiegato che l'ignoranza è un dono?!?!?! Ti rendi conto che alle elementari conoscevo l'italiano meglio delle maestre che dovevano insegnarmelo?!?!?
E poi la mamma! Papà ma ti rendi conto che con il tuo ridicolo esempio di famiglia felice, di intesa con la mamma, di buoni esempi nonstante tutto, nonstante il mutuo, nonostante il lavoro, tre figli.. ti rendi conto che non potrò maltrattare le donne o avere una scappatella o stare con una biondona che pensa che Asimov sia uno shampoo e Nanni Moretti un famoso birraio?!?! Mi hai condannato ad avere una famiglia felice per il resto della vita, a dare il buon esempio, ad amare i miei figli.... ma ti rendi conto papà?